A special permit requested for an excellent Jewish physician

Mediceo del Principato 3535 [folio not numbered]
Sender: 
Giovanni Battista di Alessandro Gondi
Recipient: 
Garbriello Riccardi
July 29, 1655

A secretary of the court of Ferdinando II writes to Gabriello Riccardi requesting that he petition Pope Alexander VII for a special permit that would allow the Jewish doctor Imanuel Rosales, already a dear asset to the Medici household and recipient of the German emperor's title of Palatine Count, to practice medicine among all Christians. This concession would allow the Medici to retain Rosales in the Grand Duchy.

“Si desidera da S.A.S. [Ferdinando II de' Medici] una lettera per l'Ill.mo S.re Ambasciatore Ricardi [Gabriello Riccardi] di Roma che precuri caldamente da Sua Santità [Alexander VII Chigi] licentia per Imanuel Rosales hebreo dottor di Medicina per poter curare a tutti Cristiani, rispetto di che d.o Rosales è unico in questa e in tutte le altre scienze, e S.A.S. lo vorebbe tenere nelli sui felicissimi stati, e perche ancora il detto e tutta la sua famiglia à fatto molti servizi a tutti li Cattolici curandoli sempre e asistendo fedelmente al servitio del Augustissima Casa per la Cui Causa viene previleggiato dal Imperatore [Ferdinand III von Habsburg] e li à concesso il titolo di Conte Palatino, e cosi vorebbe che d.o Ill.mo S.re Ambasciatore Ricardi precurasse d.a gratia da parte di S.A.S.”